Come investire 50.000 euro

Dove investire 50.000 euro nel 2019 è una delle domande che i risparmiatori si fanno in questo periodo.

Investire 1.000 euro, 5000, 10.000, 50.000, 100.000 e oltre, è differente sia per l’importo (ovviamente), sia per il tipo di investimento che si può fare con la cifra, sia per il grado di diversificazione che si può ottenere.

Molti risparmiatori chiedono dove investire 50.000 euro perché sono alla ricerca di un rendimento che possa attenuare almeno gli effetti dell’inflazione.

Lasciare 50.000 euro sul conto corrente non è una cosa molto intelligente e pertanto il risparmiatore ricerca le alternative meno rischiose e più redditizie allo stesso tempo.

Trovare il maggior rendimento con il minor rischio, non è una cosa molto semplice ed intuitiva.

Chiunque vorrebbe investire 50.000 euro e poter guadagnare senza doversi preoccupare del rischio connesso all’operazione d’investimento. Invece non è cosi.

Come fare per investire 50.000 euro

Quando si rivolge ad un consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede, ad un consulente autonomo o ad una società di consulenza finanziaria, il risparmiatore è tenuto a rispondere a domande che permettono di selezionare il giusto tipo di investimento rispetto alle sue esigenze.

Investire quindi può essere più semplice di quanto si immagini se il risparmiatore acquista quella consapevolezza che gli permette di orientare i suoi sforzi su investimenti che siano adeguati a lui.

In rete esistono migliaia di siti che indicano come investire 50.000 euro ma pochi sottolineano l’importanza di avere ben chiari alcuni punti importanti prima di fare scelte azzardate:

  • non credere ai rendimenti mirabolanti
  • attenzione agli strumenti finanziari a leva
  • non mettere tutte le uova nello stesso paniere
  • non innamorarsi di un investimento in particolare
  • pensare per obiettivi

Aspetti da tenere in considerazione

Investire in strumenti finanziari richiede quindi una conoscenza delle caratteristiche dell’investitore come ad esempio la sua età, l’esperienza passata, il suo grado di rischio, la massima perdita sopportabile, la durata dell’investimento.

Il portafoglio potrà essere investito quindi in un insieme di strumenti finanziari che possono essere formati da asset monetari, asset obbligazionari, asset azionari, materie prime, ecc