Cos'è il Forex?

Cos’è il Forex è la domanda che spesso viene fatta dai visitatori del sito, che attratti dalle pubblicità sui siti internet (per la verita’ spesso all’insegna di guadagni mirabolanti fatti da sedicenti persone normalissime), vorrebbero saperne di più.

Ci sarebbe tanto da dire, ma riassumendo, quello che serve sapere in breve è questo.

Forex, o FX, è l’acronimo di Forex Exchange Market o mercato delle valute estere in cui si effettua la compravendita delle varie valute mondiali. È un mercato interbancario che è stato creato nel 1971, quando il mercato internazionale è passato da tassi di cambio fissi a fluttuanti. Il  Forex è diventato il più grande e più significativo mercato finanziario al mondo per volumi di scambi giornalieri.

Si tratta di un mercato Over the counter che non è soggetto ai meccanismi di standardizzazione e trasparenza dei mercati regolamentati come ad esempio Borsa Italiana o il Nyse a Wall Street.

Da tenere presente che:

  • Il mercato Forex è aperto  24 ore su 24 tranne sabato e la domenica. Apre il lunedì mattina in Asia (domenica sera in Europa) e chiude nel pomeriggio americano (venerdì sera in Europa). Non tutti gli stati seguono la convenzione dell’ora legale e solare e questo può causare causa dei problemi.
    Inoltre anche i paesi che adottano la convenzione spesso spostano gli orologi con qualche giorno/settimana di discrepanza. Ci sono quindi periodi in cui i l’apertura dei mercati forex avviene in orari differenti e le sessioni di trading mondiali non si sovrappongono sempre allo stesso modo.
  • Ogni giorno vengono scambiati quasi 5 trilioni di Dollari (5 mila miliardi di dollari) con grande facilità di scambio di gran parte delle valute istantaneamente.

Il Forex determina i tassi di cambio globali, ad esempio EUR/USD. In sostanza indica il rapporto tra le due valute.

Il tasso di cambio di mercato tra due valute è determinato dall’interazione dei partecipanti ufficiali e privati al mercato.

I principali attori nel mercato del Forex sono: le banche centrali, le banche commerciali, le istituzioni finanziarie, i fondi speculativi (o Hedge), le compagnie commerciali e gli investitori singoli.

Tutti partecipano al mercato Forex per:

  1. Trarre vantaggio dalle fluttuazioni nelle coppie di valute (speculare) sia al rialzo che al ribasso
  2. Protezione dal cambio fluttuante nelle coppie di valute, che è derivato dal trading di beni e servizi (o hedging)

Internet ha portato una rivoluzione nel mondo del trading e del Forex, poiché può fornire accesso a tutte le ultime notizie, tecnologie e strumenti, sia agli investitori individuali che ai traders.

Sono nati moltissimi siti internet informativi e moltissimi brokers internazionali che offrono l’accesso ad investire nel mercato del Forex con l’utilizzo di prodotti derivati, CFD, opzioni binarie, ecc.ecc.

Questo per definire un po’ di cosa si tratta il Forex.

Parleremo anche dell’investimento nel Forex con i rischi e le opportunità del caso.

Se siete alla ricerca di quali broker per il Forex siano autorizzati in Italia dalla Consob, quelli che trovate presenti in questo sito lo sono.

Fate attenzione alle proposte fatte da persone che vi chiamano al telefono per parlarvi di Forex. La maggioranza delle volte si tratta di broker non autorizzati o tentativi di truffa.